Associazione Sichem

L’associazione Sichem - crocevia dei popoli - Onlus è l'ente gestore della Casa per Ferie San Pietro a Ruoti e rappresenta a livello operativo la Caritas diocesana di Arezzo-Cortona-Sansepolcro.
L’associazione è nata nel 2000 e gestisce i numerosi servizi e attività portati avanti dalla Caritas diocesana.


Tra di essi c'è per esempio la Casa di accoglienza San Vincenzo per coloro che cercano un posto dove dormire, il Centro di Ascolto, l’ambulatorio e le mense per indigenti della città di Arezzo. Dal 2001 al 2004 ha gestito il Centro per l’Integrazione di Arezzo e nel 2003 ha permesso di aprire a Caprese Michelangelo una sede della Comunità di recupero «In Dialogo» dove vengono ospitate persone in stato di disagio e dipendenza da droghe o alcol.


Nel corso del 2002, l’Associazione ha aderito al Forum del terzo settore di Arezzo e ne è diventata membro del direttivo; aderisce anche al Comitato di solidarietà. Sichem è attiva nell’ambito della formazione, legata soprattutto al rispetto dei diritti umani, alla pace e all’educazione alla mondialità. Appoggiandosi ai missionari originari dell'Aretino, promuove piccoli progetti di cooperazione allo sviluppo nei paesi del Sud del mondo dedicati prevalentemente al sostegno dell’educazione e della formazione di bambini e minori. Nell’ambito del disagio, sostiene la causa della disabilità in tutte le sue forme, ed in particolare rivolge la sua attenzione al problema del futuro delle persone disabili e della salute mentale. Questo impegno si è concretizzato per esempio nel progetto «Dopo di noi» che ha portato alla nascita del centro «Casa di Elena», meglio conosciuto come Casolino alle porte di Arezzo.

 

Progetti sostenuti


Le mani e la Carta
È stato attivato un laboratorio sull’uso e l’apprendimento delle tecniche della cartapesta a favore di persone con disabilità mentali. Portato avanti in collaborazione con l’Associazione del carnevale aretino, Confartigianato, Comune di Arezzo è condotto da maestri cartapestai e da vita ad un importante momento di socializzazione crescita e lavoro.

Progetto PIU
Progetto a favore delle donne sole, delle famiglie aretine e dei lavoratori svantaggiati. È un progetto complesso e articolato che prevede il servizio di accoglienza per donne sole o con figli a carico, il lavoro di rete con le categorie economiche per l’inserimento lavorativo di persone svantaggiate, l’assistenza e l’osservazione domiciliare per le famiglie seguite dal Centro di ascolto. Per saperne di più clicca qui.

Accogliere, sostenere e promuovere la piena integrazione delle donne straniere
Progetto portato avanti insieme alla Confartigianato a favore di 10 donne straniere alle quali è stato realizzato un corso professionalizzante di sartoria. Il progetto ha previsto anche un servizio di babysitting per i figli delle corsiste e ha formato le donne in modo specifico.

Centro San Paolo Danei
Progetto realizzato presso l’Istituto di Agazzi che prevede la creazione di un teatro all’aperto con parco giochi e chiostro bar. Tale servizio oltre a promuovere l’integrazione dei disabili vuole avvicinare la cittadinanza aretina alla realtà dell’istituto.

100 euro per 100 famiglie
Progetto di adozione comunitaria in Argentina per bambini poveri seguiti dalla missione di suor Theresa Varela nella provincia di Cordoba per favorirne l’educazione e garantirne il rispetto dei diritti.

Progetto contrasto alla povertà
In collaborazione con la Provincia di Arezzo, l’Associazione studia i fenomeni della povertà con lo scopo di promuovere idee guida per la politica. Essa è impegnata anche nei sostegni alla persona tramite il Centro di Ascolto, aiuta le famiglie più bisognose, promuove la creazione di una rete operativa di autentico contrasto alla povertà.

Progetto Minori e neomaggiorenni
L’associazione collabora con l’istituto Thevenin nella progettazione di percorsi di crescita ed emancipazione a favore di minori e assieme ad altre associazioni del territorio ha portato avanti censimenti e ricerche sui servizi esistenti in Provincia di Arezzo.

Progetto dipendenze
L’associazione è molto attiva nell’ambito delle dipendenze, collaborando con i SerT e attivando servizi specifici di accompagnamento e di inserimento lavorativo.


Indirizzo: Via Fonte veneziana 19, 52100 Arezzo
Contatti: Tel. 0575.22.932, Fax 0575.40.65.42, sichem.sichem@libero.it

 
saucony donna scarpe golden goose sneakers buscemi shoes